La Duomo-Stelvio è realtà! Il 24 luglio, l’affascinante sfida (senza cronometro) dalla Madonnina alla Cima per eccellenza

Il logo ufficiale della Duomo-Stelvio, in programma a luglio (foto: Duomo-Stelvio)

In questo momento particolare siamo obbligati a guardare avanti, a quando la tensione e l’oppressione avranno finalmente lasciato il posto al desiderio di tornare a pedalare senza vincoli e restrizioni di qualsiasi genere.
TEAM 100.1, dinamica ASD di Milano, presenta la Duomo-Stelvio. Una manifestazione innovativa e sensibile all’attuale tendenza del ciclismo amatoriale: niente cronometro ma tanta voglia di riuscire in un’impresa che resti “dentro”.

Duomo-Stelvio: appuntamento al 24 luglio

Il 24 luglio 2021 la partenza all’alba da Milano Piazza del Duomo a ritmo di pedalata libera per raggiungere entro il tramonto la Cima Coppi più famosa al mondo: il Passo dello Stelvio a 2.760 m s.l.m.
Una sfida bella, aspra, affascinante, molto impegnativa ma non impossibile.
240 km da percorrere e 3.400 metri di dislivello per entrare per sempre nell’olimpo del ciclismo e nell’ALBO D’ORO online “Sovrano dello Stelvio”.
I partecipanti potranno portarla a termine individualmente o in staffetta “SPIRITO DI SQUADRA”. Ogni squadra dovrà essere composta da 3 elementi di qualsiasi età di cui almeno una DONNA e con il supporto di un’auto al seguito, guidata a turno da uno dei componenti la squadra.
La solidarietà tra i partecipanti, alla base di questo tipo di manifestazione, è massima: infatti il motto è: “se vedi qualcuno in difficoltà fermati ad aiutarlo, non c’è fretta di terminare non essendoci classifica, non rischi di arrivare ultimo, saremo tutti primi!“

Il percorso

Il percorso in breve: Milano, Monza, Lecco, Ballabio, Bellano, Colico da dove si percorrerà la nota ciclabile SENTIERO VALTELLINA fino a BORMIO dove inizia la scalata finale all’arrivo del PASSO DELLO STELVIO.
Il Partecipante non deve arrivare prima degli altri, non deve superare a ogni costo chi trova davanti a sé: deve solo essere determinato ad arrivare lassù, al Passo dello Stelvio, con la forza delle sue gambe e della sua mente. Attraversa un territorio ricco di storia e di cultura, Alessandro Manzoni lo osserverà, all’alba, dal “Resegun” e, dopo il lago di Como, si immergerà nella splendida vallata ricca di storia e di vigneti.
Per oltre 110 km, quasi la metà del percorso, si pedalerà sulla ciclabile Sentiero della Valtellina in assenza di traffico e di rumore accompagnati soltanto dallo scorrere dell’Adda e dagli alberi che lo costeggiano. Una magnifica occasione per dare risalto all’importanza delle strade ecologiche, silenziose e sicure dedicate ai ciclisti, sempre più numerosi e desiderosi di rispetto.
All’arrivo ogni “finisher” verrà accolto con un applauso, un abbraccio e una medaglia-ricordo per aver portato a termine questa magnifica e indimenticabile impresa.

Per informazioni: https://team100-1.it/duomostelvio/