Un’altra tragedia della strada: a Bolzano una giovane donna in bici uccisa da una betoniera

BC
Un periodo grigio questo che stiamo vivendo per gli amanti delle due ruote
Tempo di lettura: < 1 minuto

Giovedì un gravissimo incidente ha sconvolto Bolzano. Si è verificatoin Piazza Mazzini. Una donna di soli trentaquattro anni è morta schiacciata da una betoniera.

Si chiamava Margherita Giordano la donna che i sanitari hanno tentato invano di rianimare per oltre mezz’ora. Questa è stata solo una delle tantissime tragedie che si sono consumate negli ultimi mesi.

Gli amanti delle due ruote sono sempre più preoccupati e quella di giovedì scorso è solo l’ennesima conferma di quanta attenzione debba fare chi si mette alla guida di un veicolo. L’area in cui è avvenuto l’incidente è già stata teatro di altri sinistri (come quello dello scorso 16 novembre).

A quanto pare in passato era stata segnalata già a più riprese la pericolosità dell’incrocio dove è venuta a mancare la giovane donna che stava attraversando in bici. Le autorità del luogo hanno spiegato come si stia cercando di migliorare già da tempo la situazione per rendere l’incrocio tra Corso Italia e Corso della Libertà un luogo più sicuro.

Il giorno successivo al primo incidente (17 novembre), presso il Consiglio Comunale, si era discusso un documento presentato dal partito politico Fratelli d’Italia. Con esso si chiedeva al sindaco di intervenire ai sensi della legge per mitigare la pericolosità di tale incrocio. Purtroppo il documento era stato bocciato dalla maggioranza e poi, la tragedia in Piazza Mazzini…