Gran Fondo Mugello Gravel, il percorso inedito: iscrizioni aperte anche per le mountain bike e le e-Bike

Prime prove sul percorso inedito della Gran Fondo Mugello aperta alle bici gravel, e-Bike e mountain bike
Tempo di lettura: < 1 minuto

In attesa della presentazione ufficiale – fissata per martedì prossimo, 21 giugno, presso la sede del Consiglio regionale della Toscana in via Cavour a Firenze – gli organizzatori della Gran Fondo del Mugello “La via del latte” – in programma domenica 26 giugno per l’organizzazione della ASD Mugello Toscana Bike – hanno svelato il quarto percorso: ovvero quello della Gran Fondo Mugello Gravel.

Oltre ai tre stradali (il lungo da 127 km, il medio da 80 km e il corto da 50 km), infatti, sempre con partenza all’interno dell’autodromo e arrivo in piazza dei Vicari a Scarperia, per chi vuole vivere un’esperienza diversa, per certi versi forse più rilassante, c’è anche il percorso gravel. E’ lungo 70 km per poco più di 700 metri di dislivello, ma non per questo non si farà sentire la fatica. Si può percorrere con bici gravel, mountain bike e anche con le e-bike.

Gran Fondo Mugello Gravel, il tracciato: puro divertimento tra strade inedite, sentieri, piste ciclabili, boschi e colline

Il tracciato attraversa strade inedite, sentieri, piste ciclabili di raccordo sconosciute ai più, boschi e colline. Puro divertimento senza l’assillo della classifica, percorrendo tantissime strade bianche del magnifico territorio toscano. Per partecipare è sufficiente essere in possesso del certificato medico di idoneità sportiva alla pratica non agonistica. Il costo di iscrizione è di 20 euro per i tesserati a società sportive e 30 euro per i non tesserati.
Il prezzo comprende: iscrizione, pacco gara e pasta party finale con i famosi tortelli di patate mugellani.

Le iscrizioni si ricevono on line su : https://www.endu.net/it/events/granfondo-del-mugello-la-via-del-latte/ o presso il negozio BIKE STORE di Borgo San Lorenzo (FI).  Tutte le info su www.mugellotoscanabike.it  mail: mugellotoscanabike@libero.it

QUI il VIDEO che mostra il percorso GRAVEL testato anche di recente dagli organizzatori