Parigi-Roubaix cicloturistica: l’Inferno del Nord e il pavé torneranno nel 2022

Cicloturisti alle prese con il tradizionale pavé della Parigi-Roubaix (foto: A.S.O.)

Mentre la prova del World Tour è stata ufficialmente spostata da domenica 11 aprile a domenica 3 ottobre a causa della pandemia globale, l’edizione 2021 la Parigi-Roubaix cicloturistica, che si sarebbe dovuta svolgere sabato prossimo, viene definitivamente annullata. Per gli appassionati l’appuntamento con l’Inferno del Nord è nell’aprile 2022.
La Paris-Roubaix Challenge venne purtroppo annullata anche nel 2020, quando aveva già superato la soglia dei 4.000 iscritti. Da tempo la versione cicloturistica non si svolge più sul percorso integrale dei professionisti (265 chilometri) e offre tre opzioni ai partecipanti: 172, 145 e 70 chilometri. Il “lungo”, partenza da Busigny ed arrivo al Velodromo di Roubaix, prevede comunque l’attraversamento di quasi tutti i settori pavé della Classicissima-monumento: 28 tranchés, tra cui i famosissimi Arenberg, Carrefour de l’Arbre e Mons-en-Pévèle,
Sul sito ufficiale http://www.parisroubaixchallenge.com/us/,sono già aperte le iscrizioni per l’edizione 2022 di Paris-Roubaix Challenge, la Parigi-Roubaix cicloturistica.