L’ultraciclista Stefano Pellegrini alla NorthCape-Tarifa con GIVI Bike

Tempo di lettura: 3 minuti

Pedalare dal punto più settentrionale a quello più meridionale della terraferma europea è un’impresa straordinaria che comporta d attraversare Paesi, scenari e e temperature di ogni tipo. È questo il progetto della NorthCape (Norvegia) – Tarifa (Spagna), l’avventura ciclistica più lunga del mondo (7.450 km e 80.000 metri di dislivello), che vede protagonista anche il brand GIVI Bike grazie al testimonial Stefano Pellegrini.

L’appassionato ultraciclista trentanovenne di San Giovanni Incarico (Fr), appuntato del corpo speciale dei Carabinieri di Livorno, partecipa infatti al viaggio equipaggiato di borse GIVI-Bike.

I partecipanti sono partiti da North Cape alle 00,01 di giovedì 20 giugno e devono raggiungere le rive del Mar Mediterraneo passando dal sole di mezzanotte nel Nord al caldo clima dell’estremo Sud del continente, da dove si intravede il continente africano.

Stefano ha allestito la sua bici da corsa NK1K dell’azienda Cipollini con l’intera linea Adventure di GIVI-BIKE, dedicata a coloro che utilizzano mountain bike e/o gravel bike e amano viaggiare leggeri. La linea comprende: borsa per tubo superiore Picker, borsa da telaio piccola con capienza da 2 litri Gate, borsa sottosella Hump, borsa da telaio Hill con capienza da 3,5 litri, borsa da manubrio Climb. Sono tutte termosaldate e impermeabili. A questo set-up Stefano ha aggiunto il porta smartphone Tracer della linea Experience, gamma che si colloca a metà strada tra il mondo urban e quello del cicloturismo. Waterproof e pratico da montare (l’attacco è a cinghie con sistema a strappo) e da utilizzare, Tracer è stato scelto da Stefano per avere sotto controllo in ogni momento la pianificazione di tutte le tappe della gara, senza doversi fermare. L’ha montato sulle appendici del mezzo, la parte anteriore dove tiene i gomiti. Nello stesso borsello ha inserito il powerbank, un taccuino impermeabile con matita per appunti, alcuni cavi e uno spray al peperoncino per allontanare eventuali animali selvatici.

Pellegrini apprezza la linea Adventure per la sua aerodinamicità e i materiali di altissima qualità che non gli han dato problemi a – 3 gradi come a + 54: le borse non hanno mai perso la forma e il contenuto all’interno era riparato perfettamente, “persino le barrette energetiche si sono conservate al meglio, anche quando ho affrontato temperature altissime”.

Stefano ha testato di recente lo stesso tipo di assetto GIVI-Bike per la gara Race Across Italy Unlimited di 2.140 km e 20.000 metri no stop, dove si è classificato primo coprendo il percorso in 6 giorni e 20 ore.

Pellegrini ha all’attivo più di 100.000 km in bici. Le sue performance gli sono valse una fama internazionale. Tutto è iniziato quando, scoprendo di avere un serio problema di salute, per affrontare il suo dramma nel 2021 decide di fare il giro dell’Islanda, uno dei Paesi più difficili da percorrere in bicicletta: nell’occasione pedalò per 15 ore al giorno per 13 giorni, per la maggior parte del tempo sotto la pioggia. La sfida costituì per lui una rinascita e la scoperta di una vera vocazione.

La collaborazione con GIVI-Bike iniziò proprio all’epoca, quando Stefano taggò sui social una borsa dell’azienda complimentandosi per la sua qualità. A quel punto la GIVI di Flero (Brescia) lo contattò e l’ultraciclista diventò ambassador ufficiale del brand GIVI Bike.

Inizialmente Stefano ha partecipato a gare locali, ma la dedizione e la resistenza fisica e mentale che lo contraddistinguono lo hanno presto portato a esplorare il mondo delle gare di ultradistanza. Ha completato così con successo competizioni come la RAI 775, la Northcape 4000, la Race Across Italy Unlimited e la Trans Am Bike Race, la più dura al mondo, che attraversa coast to coast gli Stati Uniti passando per 10 Stati.

Stefano ha sempre legato le sue avventure ad un intento benefico: vuole fare in modo che la sua capacità e visibilità possano aiutare chi ha più bisogno, in particolare i bambini che soffrono. Al momento sul suo sito https://pellegriniultra.com/ è attiva una raccolta fondi per l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

Dettagli del Percorso NorthCape – Tarifa
Partenza: NorthCape, 20 giugno 2024, 00:01
Categorie: Singole, Coppie, Recumbent Bikes
Limite di Tempo: Nessuno
Punto più Basso del Percorso: -211m sotto il livello del mare
Passo più Alto delle Alpi: Col d’Iseran, 2764m
Passo più Alto dei Pirenei: Port d’Envalira, 2409m
La più Alta Strada Percorribile in Europa: Pico del Veleta, 3398m