Gravel, Valverde dopo la seconda vittoria: «Sono felice, mi diverto»

Alla Ranxo Gravel, Alejandro Valverde si è divertito. Fonte: Instagram
Tempo di lettura: < 1 minuti

Non può fare a meno di vincere. Alejandro Valverde era così quando faceva il professionista su strada (ultima corsa il Lombardia 2022, la stessa uscita di scena di Vincenzo Nibali), è così ancora adesso. Si sta dedicando al gravel, con la Movistar. Ad aprile ha debuttato con un’impressionante vittoria a La Indomable, domenica 4 giugno si è ripetuto nella Hutchinson Ranxo Gravel (Lleida), con 161 km e 2.200 metri di dislivello, prova valevole per le UCI Gravel World Series 2023.

La bicicletta di Valverde dopo la Ranxo: «La verità è che felice. Mi sono divertito molto», ha detto il murciano. Fonte: Instagram

«È stato molto impegnativo. Mi avevano detto che si trattava più che altro di pedalare e sì, si trattava di pedalare, ma aveva anche le sue aree tecniche. La verità è che felice. Mi sono divertito molto. È partito un gruppo e abbiamo potuto parlare un po’ con i colleghi e sono potuto andare nella parte finale per ottenere la vittoria», ha analizzato Valverde al traguardo, sempre amichevole con i tifosi e i corridori che lo hanno incontrato. Il murciano ha messo il turbo nell’ultimo terzo di gara, chiudendo con 2’16 sul secondo, il suo compagno Iván García Cortin. Kevin Suárez, specialista del ciclocross, ha completato il podio, 2’52 dietro Valverde.