Le ferie sono finite: ma siete andati tutti in bici?

Per Ferragosto milioni di ciclisti hanno riversato le strade di tutta Italia. Ma c'è anche chi ha preferito rilassarsi senza
Tempo di lettura: 2 minuti

Ma il Ferragosto dei ciclisti è stato uguale per tutti? Durante le due settimane a cavallo della ricorrenza estiva, come da tradizione l’Italia si è fermata. Nemmeno nell’era del Covid, in molti non hanno rinunciato ad un po’ di relax. Tra autostrade piene, hotel presi d’assalto e polemiche sul Green Pass, molti appassionati da domani probabilmente torneranno alla routine quotidiana e ripenseranno ai giorni di vacanza appena terminati. Tuttavia, il popolo degli ciclisti, in questo lungo periodo di vacanza si è diviso. C’è chi ha sfruttato ogni singola ora libera per pedalare fino a esaurimento forze e chi invece, ha deciso di staccare la spina e lasciare la bici nel garage.

Il Ferragosto dei Ciclisti in vacanza. Con o senza bici?

La grande maggioranza degli appassionati ha sfruttato le ferie per fare quei giri lunghi che durante l’anno sono molto difficili da organizzare. Vuoi il lavoro, la famiglia, gli impegni vari che consentono poche ore di libertà, questi giorni sono stati sfruttati al massimo per itinerari spensierati alla scoperta delle località di villeggiatura, o perché no, di casa.

Altri, solitamente senza grandi velleità di obiettivi o semplicemente perchè anche durante l’anno dispongono del tempo necessario per allenarsi, hanno preferito staccare un po’ la spina e dedicarsi di più alla famiglia. Se poi la meta di vacanza era un’isola sperduta nel mare, il problema era già risolto in partenza.

Per la verità, c’è anche una terza fetta di appassionati che, seppur ridotta, ha invece sfruttato l’occasione per provare qualche attività sportiva alternativa come il rafting, il trekking, le passeggiate a cavallo, il Nordic Walcking o gli Adventure Park. Attività preferite dalla consorte o semplicemente a qualche amico che ha spinto a provare.

L’obiettivo principale delle ferie? “Ricaricare le pile”

A prescindere da questo, in ogni caso come si dice in questi casi “La festa è finita” e tra poche ore si tornerà alla normalità, riprendendo la nostra vita di tutti i giorni. Dalla prossima settimana per gli amanti delle gare, ripartiranno diverse Gran Fondo. Per chi invece usa la bici solo per divertimento o come mezzo di scoperta sarà già tempo di pianificare il prossimo viaggio. Ma al di la di questo e dei gusti personali, se avrete corpo e mente rilassate, allora vorrà dire che avrete fatto la scelta giusta.