Marco Provera regala un podio di prestigio alla Dipa Falasca Mg. K Vis

Positivo esordio per il domese Marco Provera, che coglie il terzo posto assoluto alla Laigueglia-Lapierre, qui con i compagni di squadra (foto: Dipa Falasca Mg.K Vis)
Tempo di lettura: 2 minuti

Positivo esordio per il domese Marco Provera, che coglie il terzo posto assoluto nella ventitreesima edizione della prestigiosa Gran Fondo Internazionale Laigueglia-Lapierre.

Sono arrivato a questo appuntamento con un ottimo stato di forma – esordisce Provera – gli scatti in testa al gruppo sono iniziati già dal primo chilometro, ma io sono rimasto nelle prime posizioni a controllare senza sprecare inutilmente energie. Nella prima parte di gara hanno allungato in quattro i due svizzeri Addy Raphael e Arnaud Tissieres, Elettrico e Loiscio. Federico Pozzetto mi ha dato una grossa mano lungo la prima salita, portandosi in testa e riducendo drasticamente il ritardo dal quartetto al comando. A quel punto ho allungato io, rientrando sui fuggitivi dopo quattro chilometri. Abbiamo affrontato la seconda salita in perfetto accordo, poi lungo l’ascesa di Caso, quella più impegnativa, ha allungato l’elvetico Addy. Loiscio ha perso contatto e siamo rimasti in tre ad inseguire. Io ho collaborato con Elettrico nella parte in pianura, mentre il compagno di squadra del fuggitivo rimaneva a ruota. Giunto ai piedi di Colla Micheri, l’ultima salita, sono scattato. Elettrico ha perso contatto e poi nel finale, ho forse pagato il lavoro fatto in precedenza, rispetto all’altro elvetico Tissieres che è rimasto sempre a ruota senza collaborare“.

Federico Pozzetto ha chiuso la gara al diciottesimo posto, il ciclista toscano non era perfetta forma e nella prima parte della gara si è sacrificato per supportare Provera. Michele Rezzani al quarantesimo.

Michettiana. Francavilla al Mare (Chieti) ha fatto da cornice naturale alla Mediofondo La Michettiana che si è tenuta su percorso unico, completamente rinnovato, che ha mantenuto la caratteristica dominante ovvero quella di unire mare e montagna. Tra i protagonisti della gara il campano Roberto Cesaro che ha conquistato l’ottavo posto, davanti al compagno di squadra Antonio Testa. Undicesimo l’abruzzese Angelo Martorelli.

Gran Fondo Why Sport. In terra vicentina, a Valdagno, Lorenzo Ferrari è salito sul terzo gradino del podio della categoria Gentleman 1. Mentre Gian Luca Zanotti, nella marchigiana Porto S. Elpidio, ha centrato il diciannovesimo posto assoluto nella Granfondo Porto S.Elpidio Claudio Chiappucci.