Recupero nel ciclismo: scoprite come evitarlo con la guida di quicicloturismo (VIDEO)

Il riposo e il recupero sono degli elementi imprescindibili di ogni piano di allenamento e diventa fondamentale ogni qual volta l’atleta vuole migliorare le proprie prestazioni e non scivolare in spiacevoli tranelli che richiamano il nome dell’ “overtraining“, tradotto in italiano con sovrallenamento. Dopo ogni uscita in bici occorre mettere il nostro corpo nella condizione di recuperare dallo stress per poter ottenere un beneficio ed il sonno, o meglio il buon sonno, è sicuramente uno dei mezzi migliori per farlo. Dormire in un ambiente confortevole dove luce, rumore e temperatura sono controllati favorirà un buon recupero e ci permetterà di essere pronti per un nuovo allenamento il giorno successivo. Anche l’alimentazione gioca un ruolo chiave in particolare per il ripristino delle riserve di glicogeno presenti nei muscoli, così come delle sedute di massaggi defaticanti aiuteranno il ciclista a smaltire al meglio le scorie della fatica presenti nei muscoli.