Dal litorale all’Amiata: il 28 maggio Mare-Vetta-Mare da spettacolo

Mare-Vetta-Mare: dal litorale all'Amiata in 200 km
Tempo di lettura: < 1 minuto

La classica Mare-Vetta-Mare, giunta alla sua 7ª edizione, prevede un percorso che va dal litorale tirrenico (Marina di Grosseto) alla cima più importante della Toscana meridionale (Monte Amiata), ovviamente con andata e ritorno. L’Amiata sarà l’unica vera grande salita del brevetto in programma domenica 28 maggio, ma lungo l’itinerario (200 chilometri) non mancheranno tratti vallonati e brevi saliscendi. Il dislivello totale è di 3.010 metri.  

La partenza (ore 7.30-8.30) verrà data da Marina di Grosseto, via della chiesa di San Rocco. I primi 31 chilometri vengono percorsi sia all’andata che, ovviamente in senso opposto, al ritorno. E’ ad Arcille che prende avvio un ampio anello che ad attraversare in sequenza alcuni tra i più borghi medievali della Toscana. Si fa rotta su Baccinello, poi si sale gradualmente verso Vallerona, Roccalbegna (controllo), Poggio del Ginestraio, Bagnore, Santa Fiora, Piancastagnaio e Abbadia San Salvatore (controllo), per giungere, dopo 111 chilometri, ad Amiata Vetta (controllo e ristoro), quota 1665 metri. La MVM non è una competizione, ma chi vorrà potrà sfidare il cronometro sui 12 chilometri di salita che portano sull’Amiata. I tempi verranno rilevati. Si scende poi dal versante di Castel del Piano e si prosegue per Arcidosso (controllo), Cinigiano e Poggio al Castellina prima di far ritorno ad Arcille e riprendere il “bastone” già percorso all’andata. Lambendo infine Grosseto si raggiunge il traguardo di Marina di Grosseto.  Al Bagno Rosmarina tutti gli arrivati saranno attesi da docce, pasta party e premiazioni.

Iscrizioni online (30 euro) sul portale 7^ Rando MVM | ENDU. Per chi iscriverà sul posto la quota passa a 40 euro.

Informazioni: tel. 3346799904