Nove Colli, addio Gorolo, arriva il Sogliano: il “lungo” accorciato di 11 chilometri

Nove Colli
Il rettilineo finale della Nove Colli
Tempo di lettura: 2 minuti

Cambiamenti epocali alla Nove Colli. L’edizione 2023 della gran fondo più antica porterà con sé grandi novità. E lo farà in uno dei suoi punti di forza: il percorso suggestivo. Il comitato organizzatore ha messo a punto alcune modifiche sul tracciato per migliorare ulteriormente la fruibilità e la sicurezza della gara mantenendo intatti il fascino e la fatica della corsa. Le modifiche riguarderanno sia il percorso “lungo” che il percorso “medio”. Ma le novità non sono finite: nelle prossime settimane verranno annunciate nuove opportunità per tutti i ciclisti che amano la Nove Colli.

Il percorso lungo della Nove Colli 2023 sarà inferiore di 11 chilometri rispetto al passato (fonte: Nove Colli).

Nove Colli: le modifiche del percorso lungo 

La nuova veste del percorso cosiddetto “lungo” prevede una riduzione della distanza da percorrere (da 205 a 194 chilometri), mentre il dislivello totale registra un lieve incremento passando da 3.840 a 3.880 metri. Buona parte della strada che percorreranno i partecipanti sarà quella tradizionale, ma il finale di gara sarà caratterizzato da numerose novità. La prima arriverà dopo la salita del Barbotto, quando si affronterà la “nuova” discesa alle Ville di Montetiffi che porterà gli atleti al cospetto di un gruppo di case immerse nel verde, da dove si può scorgere in lontananza l’abbazia benedettina allo scollinamento della rampa di Montetiffi per poi raggiungere Perticara. La novità  sostanziale arriva però all’ultimo colle.

Non sarà più il Gorolo, che verrà sostituito dalla salita di Sogliano e della conseguente discesa della Cioca. Prima 4 chilometri di fatica, con tratti in salita  al 10%, poi giù per la Cioca, una delle discese più spettacolari della Romagna, con 18 tornanti. Il troncone finale vedrà anch’esso modifiche sostanziali per migliorare la viabilità verso Cesenatico in vista del traguardo. La corsa scenderà a valle in direzione Fiumicino evitando la forzata chiusura del casello “Valle del Rubicone” e seguendo lo storico fiume fino alle porte di Cesenatico. Questo renderà la gestione dell’organizzazione più agevole, diminuendo i disagi e aumentando la sicurezza dei partecipanti. 

Qui il percorso corto della Nove Colli 2023: a variare è l’ultima discesa, dopo il Barbotto (fonte: Nove Colli).

Le modifiche del percorso medio 

Ci sono grandi novità anche per tutti i partecipanti del percorso “medio“. Dopo la salita del Barbotto, dovrà essere affrontata la nuova discesa alle Ville di Montetiffi godendo di uno dei panorami migliori dell’intero tracciato. Proprio al termine di questo tratto verrà posizionato il famoso cancello: al chilometro 95,5 si troverà il bivio tra i due percorsi e chi vorrà proseguire per il “lungo” dovrà giungere in quel punto entro le ore 11.45.  Novità anche per quanto concerne l’ingresso a Cesenatico. Il nuovo troncone ricalcherà ovviamente quello del percorso “lungo” con la discesa della Cioca: la carovana dei corridori scenderà a valle in direzione Fiumicino evitando la chiusura del casello “Valle del Rubicone” e seguendo lo storico fiume.