Gran Fondo del Mugello 2022, tre mesi allo start: percorsi super e boom di iscrizioni

La partenza della Gran Fondo del Mugello, in una foto d'archivio
Tempo di lettura: 3 minuti

A poco meno di tre mesi dalla data di svolgimento della Gran Fondo del Mugello 2022 “la via del latte” – in programma domenica 26 giugno – c’è un primo risultato già raggiunto, quello degli iscritti che sfiorano ad oggi le 500 unità. Segno che c’è voglia di tornare a divertirsi e di tornare a percorrere le strade del Mugello, ad ammirare i suoi paesaggi ad apprezzare i suoi prodotti. Ma anche perché vivido è il ricordo degli sportivi che hanno partecipato alle precedenti edizioni delle capacità organizzative della manifestazione. Non solo la caratteristica e suggestiva partenza con un giro all’interno dell’Autodromo Internazionale, ma anche l’ulteriore peculiarità di un ristoro/pranzo da gran gourmet, con (tra l’altro) i famosi tortelli mugellani, addirittura in una doppia varietà di sugo (ma non solo).

Gran Fondo del Mugello 2022: i percorsi

Già adesso la macchina organizzativa è in piena attività per garantire a tutti i partecipanti una manifestazione ai massimi livelli. Il motto degli organizzatori è sempre stato “divertimento e sicurezza” a cui oggi si aggiunge la parola “qualità”. “Perché crediamo – sottolineano gli organizzatori dell’ASD Mugello Toscana Bike – che la nostra manifestazione possa davvero raggiungere in molti aspetti davvero elementi di grande qualità”.
Intanto con l’arrivo di temperature più miti, tutti i ciclisti che ne abbiano voglia possono avventurarsi sul “percorso permanente” che di fatto si snoda sul tracciato della GF, ed ottenere la bellissima mattonella in ceramica , attestato della partecipazione.

La formula della Gran Fondo è quella che ormai va per la maggiore. Evento cicloturistico, con partenza alla francese (anche se c’è un ritrovo iniziale dove confluisce la maggior parte degli iscritti per un via tutti insieme) e due cronoscalate che fanno classifica con premi per i primi assoluti e per le varie categorie.
I percorsi sono per tutte le possibilità: lungo, medio e corto e quest’anno c’è anche la novità di un percorso gravel, di 70 km, non agonistico, che si può fare con ogni tipo di bici, anche mountain bike, anche elettrica. Un modo molto rilassante per godersi in compagnia e in sicurezza le bellezze del Mugello.
Al termine della Gran Fondo del Mugello, contestualmente al ristoro, si terranno le premiazioni di giornata che saranno poi seguite dalle premiazioni finali del Tuscany Bike Challenge, il minicircuito di quattro Gran Fondo toscane, ognuna con due cronoscalate valide per la classifica finale.

Le prove del circuito Tuscany Bike Challenge


Il circuito Tuscany Bike Challenge (solo uno degli svariati Circuiti in cui è inserita la manifestazione) è composto da quattro prove tutte toscane, tutte in programma tra maggio e giugno e tutte con le stesse caratteristiche: sono cicloturistiche con tratti cronometrati agonistici.
PRIMA PROVA Si comincia con la rinnovata Gran Fondo della Versilia con partenza sul lungomare e arrivo e ristoro alla Cittadella del Carnevale di Viareggio l’8 maggio (il percorso lungo è di 126 km e 2528 metri di dislivello, il medio è di 91 km e 1604 metri di dislivello). Le cronoscalate valide per la classifica finale sono quelle di Monteggiori e Capezzano Monte.
SECONDA PROVA Con partenza e arrivo a Pescia sabato 11 giugno c’è il Tuscany Extreme la randonnee da 220 km e 4265 di dislivello. L’evento comprende quattro cronoscalate ma solo due saranno valide per il Challenge: il San Pellegino in Alpe e la salita di Benabbio. L’evento comprende anche il percorso medio, il Tuscany Legend, di 130 km e 2485 di dislivello, che però non dà diritto ad entrare nella classifica generale del Challenge ma solo in quella di tappa.
TERZA PROVA Il 19 giugno con partenza e arrivo a Pistoia c’è la Gran Fondo Edita Pucinskaite: il percorso lungo è di 132 km e 3266 metri di dislivello, quello medio è di 87 km e 1928 metri di dislivello. Le cronoscalate valide per la classifica finale sono quella de Le Grazie e quella di Spignana.
QUARTA PROVA La Gran Fondo del Mugello 2022 “La via del latte” il 26 giugno con il percorso lungo di 127 km e 2300 metri di dislivello con le cronoscalate di Montecarelli e del Passo della Sambuca. Attenzione: solo chi completa il percorso lungo entra nella classifica del Challenge anche se c’è anche il percorso medio di 80 km e 1500 metri di dislivello e il percorso breve.

Non è necessaria nessuna iscrizione, per entrare in classifica è sufficiente partecipare a tutte le manifestazioni e completando i due tratti cronometrati previsti dall’evento per il Tuscany Bike Challenge. A quel punto, completata l’ultima prova, si entrerà automaticamente nella classifica finale e nell’elenco dei diplomati.
I primi classificati di ogni categoria riceveranno una maglia tecnica del circuito e avranno l’iscrizione gratuita per tutte le prove del circuito per l’anno successivo.
Tutti gli altri che avranno completato il circuito riceveranno un diploma personalizzato.


Per tutte le info vedi anche il sito: http://www.mugellotoscanabike.it/

Per tutte le info sul Circuito vedi il sito: https://www.tuscanybikechallenge.com/