Nove Colli: bambini e ex campioni protagonisti della Mini Gran Fondo

La partenza della Mini Gran Fondo Nove Colli, proprio sul rettilineo finale di Cesenatico
Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato un sabato di grandissimi eventi quello della 50ª edizione della Nove Colli. La gara di Cesenatico è considerata da tutti la “regina” delle Gran Fondo, quella che ha dato inizio a tutto il movimento granfondistico in Italia.

Oggi sono stati protagonisti i bambini, con la Mini gran Fondo Sportful. Centinaia di mini ciclisti hanno animato l’evento dedicato ai più piccoli. Ci si poteva iscrivere direttamente sul posto e ognuno poteva essere accompagnato da un adulto. Alla fine, tutti sono stati premiati con un gadget e una merenda.
Ad aprire il gruppo, professionisti ed ex campioni del ciclismo. In prima fila c’erano Mario Cipollini, Ivan Basso e Luca Paolini, insieme a Marco Saligari, Cristian Zorzi, Marco Marcato e Matteo Montaguti. Questo “dream team” sarà protagonista anche domani con la #novecolli4children: pedaleranno la Gran Fondo per raccogliere fondi per l’istituto oncologico Romagnolo (Ior).

Nove Colli: la partenza è alle ore 7

Intanto tutti gli iscritti, in totale oltre 11.000, hanno ritirato il pacco gara (all’interno, maglia e pantaloncino Sportful) e saranno in giro per gli stand della fiera Ciclo & Vento fino a tarda sera, ad ammirare i prodotti delle aziende. Tra poche ore tutto si calmerà e inizierà l’attesa per la partenza di domani. Le griglie apriranno prestissimo e la partenza è fissata alle 7 in punto, un’ora in ritardo rispetto allo standard.
I percorsi non cambiano: lungo di 205 e corto di 130 chilometri. Occhio al dislivello del tracciato maggiore, che tocca i 3.800 metri, ma tutti concentrati nella parte centrale, con le classiche nove coltellate delle colline romagnole.
I colli più insidiosi? Barbotto, Tiffi e Gorolo. Su questi tre le pendenze saranno superiori al 15 per cento.

Per tutte le altre informazioni sulla Nove Colli, restate sintonizzati su www.quicicloturismo.it